NISSOLINO CORSI TUSCANIA

CONCORSO 3.700 POSTI ALLIEVO CARABINIERE 2019 (APERTO AI CIVILI)

Comunichiamo che è stato bandito il seguente concorso pubblico, per esami e titoli, per il reclutamento di 3.700 allievi carabinieri in ferma quadriennale.
I 3.700 posti a concorso sono cosi ripartiti:
a. 2.529 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai volontari in ferma prefissata di un anno (VFPl) e ai volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4), in servizio;

b. 1.139 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato a coloro che non abbiano superato il ventiseiesimo anno di eta; il limite massimo d’eta è elevato a ventotto anni per coloro che abbiano già prestato servizio militare;

c. 32 allievi carabinieri in ferma quadriennale, riservato ai concorrenti in possesso dell’attestato di bilinguismo di cui all’artic0lo 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni.
All’atto della presentazione della domanda di partecipazione al concorso con le modalità di cui
all’articol0 3, i candidati:

a. debbono optare per una delle riserve di posti di cui al comma 1, essendo consentito concorrere
per una sola di esse;

b. se concorrenti per le riserve di posti di cui al comma 1, lettere a. e b., hanno facoltà di esprimere
preferenza per la formazione e per l’impiego nelle specializzazioni in materia di sicurezza e
tutela ambientale, forestale e agroalimentare ai sensi dell‘articolo 708, comma 1 bis e dell’articolo 973, comma 2 bis del decreto legislative 15 marzo 2010, n. 661
E’ stabilito in 148 il numero dei vincitori di concorso da designare per la formazione e per l’impiego specialistici di cui al comma 2, lettera b., secondo le modalità indicate nell’articolo 13, comma 5.
Dette unità saranno ripartite in numero di:
a, 67 riservate ai candidati vincitori del concorso di cui all’articolo 1 lettera a.;
b. 81 riservate ai candidati vincitori del concorso di cui all’articolo 1 lettera b.;
Il numero dei posti di cui ai commi 1 e 3 potrà essere incrementato qualora dovessero essere rese
disponibili, anche con diversi provvedimenti normativi, ulteriori risorse finanziarie.
Ai sensi dell’articolo 642 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n_66, resta altresì impregiudicata la facoltà di revocare 0 annullare il bando di concorso, di sospendere 0 rinviare le prove concorsuali, di modificare il numero dei posti, di sospendere l’ammissione dei vincitori alla frequenza del corso, in ragione di esigenze attualmente non valutabili né prevedibili, nonché in applicazione di disposizioni di contenimento della spesa pubblica che dovessero impedire o limitare le assunzioni di personale per l’anno 2019.
In entrambi i casi, il Comando generale dell’Arma dei carabinieri provvederà a darne formale
comunicazione mediante avviso pubblicato nella Gazzetta Ufficiale — 4“ Serie Speciale.

Requisiti

Alla riserva dei posti di cui all’artic0lo 1, comma 1, lettera a) possono partecipare i cittadini italiani che:
— siano volontari in ferma prefissata di un anno (VFPl) in servizio da almeno 6 mesi continuativi ovvero in rafferma annuale;
— siano volontari in ferma prefissata quadriennale (VFP4) in servizio, esclusi coloro che si trovino in rafferma biennale;
— se militari (VFP1/VFP4) in servizio, non abbiano presentato nell’anno 2019 domanda di
partecipazione ad altri concorsi indetti per le carriere iniziali delle altre Forze di polizia ad
ordinamento civile e militare;
— alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda indicato nell’articol0 3, non abbiano superato il giorno di compimento del ventottesimo anno di età.

Non si applicano gli aumenti dei limiti di eta previsti per l’ammissione ai concorsi per i pubblici impieghi;
— siano in possesso degli ulteriori requisiti di cui successivi commi 5 e 6.
Alla riserva dei posti di cui all’articolo 1, comma 1, lettera b) possono partecipare i cittadini italiani che:
— alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda indicato nell’articolo 3 abbiano compiuto il diciassettesimo armo di eta e non abbiano superato il giorno di compimento del ventiseiesimo anno di eta. Per coloro che abbiano già prestato servizio militare per una durata non inferiore alla ferma obbligatoria, il limite massimo d’eta è elevato a ventotto anni. Non si applicano gli aumenti dei limiti di eta previsti per l’ammissione ai concorsi per i pubblici impieghi;
— siano in possesso degli ulteriori requisiti di cui successivi commi 5 e 6.
Alla riserva dei posti di cui all‘articol0 1, comma 1, lettera c) possono partecipare i cittadini italiani in possesso dell’attestato di bilinguismo di cui all’articol0 4 del decreto del Presidente della Repubblica 26 luglio 1976, n. 752 e successive modificazioni che:
— alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda inclinato nell’articolo 3, abbiano compiuto il diciassettesimo anno di eta e non superato il giorno di compimento del ventiseiesimo anno di eta. Per coloro che abbiano già prestato servizio militare per una durata non inferiore alla ferma obbligatoria, il limite massimo d’età e elevato a ventotto anni.
— siano in possesso degli ulteriori requisiti di cui ai successivi commi 5 e 6.
Per le riserve dei posti di cui ai commi 1, 2 e 3 possono partecipare coloro che:
a. godano dei diritti civili e politici;

b
. abbiano, se minori, il consenso di chi esercita la responsabilità genitoriale;

c
. siano in possesso del diploma di istituto di istruzione secondaria di primo grado, per i militari (VFPl/VFP4) in servizio e in congedo;

d. se non VFP1/VFP4 in servizio e in congedo, abbiano conseguito 0, siano in grado di conseguire, al termine dell’anno scolastico 2018-2019, il diploma di istruzione secondaria di secondo grado, a seguito della frequenza di un corso di studi di durata quinquennale ovvero quadriennale integrate dal corso annuale previsto per l’accesso alle università dall’articolo 1 della Legge 11 dicembre 1969, n. 910 e successive modifiche e integrazioni. Il candidato che ha conseguito il titolo di studio all’ester0 dovrà documentarne l’equip0llenza ovvero l’equivalenza secondo la procedura prevista dall’art. 38 del D.Lgs. 165/2001, la cui modulistica è disponibile sul sito web del Dipartimento della Funzione Pubblica (http://wwwfunzionepubblica.gov.it/articolo/dipartimento/22-02-201 6/modulo-la-richiesta-dellequivalenza-del-titolo-di-studio-stranieri);

e. abbiano tenuto condotta incensurabile e non siano stati condannati per delitti non colposi, anche con sentenza di applicazione di pena su richiesta, a pena condizionalmente sospesa 0 con decreto penale di condanna, ovvero non siano in atto imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;

f. non siano stati sottoposti a misure di prevenzione.

g. siano in possesso della idoneità psicofisica ed attitudinale da accertare successivamente con le modalità di cui agli articoli 10 e 11;

h. non aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;

i. non siano stati dichiarati obiettori di coscienza ovvero ammessi a prestare servizio sostitutivo civile ai sensi della Legge 8 luglio 1998, n. 230, a meno che abbiano presentato apposita dichiarazione irrevocabile di rinuncia allo status di obiettore di coscienza presso l’Uffici0 nazionale per il servizio civile non prima che siano decorsi almeno cinque anni dalla data in cui sono stati collocati in congedo, come disposto dall’articolo 636 del decreto legislativo 15 marzo 2010, n. 66. In tal caso, la dichiarazione dovrà essere esibita all’atto della presentazione alle prove di efficienza fisica di cui all’articolo 9;

j. non trovarsi in situazioni comunque non compatibili con 1’acquisizione 0 la conservazione
dello status di carabiniere.

I requisiti di partecipazione, ai sensi dell’articolo 4 del decreto del Ministro della difesa 28 luglio 2005 e successive modifiche devono essere posseduti alla data di scadenza del termine utile per la presentazione della domanda indicato nell’articolo 3 e mantenuti, fatta eccezione per l’età, fino all’immissione nella ferma quadriennale del ruolo appuntati e carabinieri.

Il Direttore del Centro nazionale di selezione e reclutamento del Comando generale dell’Arma dei Carabinieri pub disporre, in ogni memento e anche a seguito di verifiche successive, con provvedimento motivato, l’esclusione del candidato dal concorso 0 dalla frequenza del corso per difetto dei requisiti prescritti.

Domanda

La domanda di partecipazione deve essere presentata esclusivamente on-line, avvalendosi della procedura disponibile nell’area concorsi del sito ufficiale dell’Arma dei Carabinieri
(www.carabinieri.it), entro il termine perentorio di 30 (trenta) giorni a decorrere dal giorno
successivo a quello di pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale — 4“ serie speciale.

Le prove del concorso

Lo svolgimento del concorso prevede:
a. prova scritta di selezione; Prova: dal 2 Maggio – Calendario: dal 24 Aprile
b. prove di efficienza fisica; dal 17 Giugno
c. accertamenti psico-fisici, per il riconoscimento dell’idoneità psicofisica;
d. accertamenti attitudinali;
e. accertamenti della conoscenza della lingua straniera nella prova facoltativa;
f. valutazione dei titoli.

 
VUOI REALIZZARE IL SOGNO DI INDOSSARE UNA DIVISA? PREPARATI CON NOI !!!

Per info rivolgersi al nostro centro Nissolino di Tuscania (VT), tel/fax 0761/445061.
e-mail: tuscania@nissolinocorsi.it 


 

 

 

COPYRIGHT DIRITTI E PRIVACY
Copyright © Tuscania.nissolinocorsi.it N.B: Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nel presente portale, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta.

© 2016 Nissolino Corsi s.r.l. | PI e CF 04680751007 | Via Gaetano Luporini, 34 - 00124 Roma